Marocco Onu

Il Marocco prevede di ridurre il personale impegnato nella missione Onu attiva nel Sahara Occidentale, e il governo centrale ha inoltre minacciato di rititarsi dalle altre missioni di pace in giro per il mondo.

Alla base di questa decisione ci sarebbe il commento “inaccettabile” pronunciato dal segretario Onu Ban Ki-moon riguardo alla regione contesa del Sahara Occidentale.

L’affermazione risale a martedì, dopo che il segretario Ban ha incontrato il ministro degli Esteri marocchino per esprimere la sua irritazione sulle dichiarazioni del governo centrale e nei confronti di una manifestazione a Rabat che ha definito “irrispettosa”, un attacco personale dopo le sue considerazioni sul Sahara Occidentale.  

La scorsa settimana Rabat aveva accusato Ban Ki-moon di non essere più neutrale nella disputa del Sahara occidentale, dicendo che ha usato la parola “occupazione” per descrivere la presenza del Marocco nella regione. (Africanews)