Rapporto Ismu
Un rapporto della fondazione Ismu (Iniziative e studi sulla multietnicità) fornisce un quadro completo dei comuni italiani che ospitano più migranti. Roma prima in classifica per numero di presenze, ma considerando il rapporto migranti accolti/popolazione salgono in testa i comuni siciliani.

La Fondazione Ismu, in base ai dati raccolti dal Ministero dell’Interno, ha scattato una fotografia del numero dei migranti accolti il giorno 6 agosto 2015 nei centri di primissima accoglienza e nelle strutture temporanee italiane. Dal quadro che è emerso, sono circa 10mila i presenti nei Cara, Cda e Cpsa, mentre altri 61mila sono ripartiti fra centri d’accoglienza, associazioni, strutture della Caritas, oratori, alberghi, palestre, ex caserme. Tutti centri che, in situazioni di emergenza, vengono destinati all’accoglienza dei migranti. Sommandoli al numero degli stranieri ospitati nei centri della rete Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) allo scorso 15 luglio, circa 21mila, il totale dei migranti presenti in tali strutture nelle date indicate raggiunge i 91mila.

I 10 comuni italiani con più migranti accolti
Tra le 100 città d’Italia più popolose, i comuni che ospitavano il maggior numero di migranti in valori assoluti sono Roma con 4.773 stranieri accolti (più ulteriori 222 posti Sprar assegnati in provincia), seguita da Catania (3.303), Milano (1.459, più ulteriori 659 posti in strutture temporanee), Bari (1.328), Bologna (908), Torino (814), Caltanissetta e Foggia (entrambi i comuni con 766 migranti accolti), Marsala (761) e Bolzano (727).

Rapporto migranti accolti/popolazione
Per quanto riguarda invece il rapporto tra migranti ospitati e popolazione residente, in base alle elaborazioni della Fondazione Ismu su dati del Ministreo dell’Interno e dell’Istat, i comuni numericamente più “accoglienti” alle date sopra indicate erano Caltanissetta con un immigrato ogni 83 abitanti, Catania (un immigrato accolto ogni 96 abitanti), Marsala (uno ogni 109 abitanti), tutti in Sicilia. Seguono Bolzano (uno ogni 146), Como (uno ogni 156), Cremona (uno ogni 170), Trapani (uno ogni 171 abitanti), Foggia (uno ogni 199), Udine (uno ogni 223) e al decimo posto Bari (un migrante accolto ogni 247 abitanti).

La situazione dei grandi comuni
Tra i comuni maggiori, Bologna ospitava un migrante ogni 425 abitanti, Roma uno ogni 602, Firenze un migrante ogni 726 abitanti, Genova uno ogni 817, Milano uno ogni 916, Torino uno ogni 1.102, Napoli uno ogni 2.718, e infine Palermo con uno ogni 4.163.