Mazambico

La compagnia kuwaitiana al-Bader vuole investire 1,5 miliardi di dollari in un progetto di coltivazione della canna da zucchero in Mozambico, con lo scopo di produrre etanolo. Lo ha annunciato alla stampa l’amministratore delegato della compagnia, Ali Mahmoud, dopo un colloquio con il premier mozambicano Carlos Agostinho do Rosario.

Il progetto, scrive l’agenzia AIM, sarà sviluppato nel distretto di Massingir, verso l’interno della provincia meridionale di Gaza e dovrebbe cominciare entro tre mesi.

Non è questo l’unico progetto della compagnia del Kuwait nel paese dell’africa sudorientale. Complessivamente, infatti, la società ha intenzione di investire 26 miliardi di dollari: 13 di questi andranno a finanziare la costruzione di un impianto di conversione del carbone in carburanti liquidi. Questo tipo d’industria è molto sviluppata nel vicino Sudafrica, da cui il Mozambico – pur ricco di carbone – importa il prodotto. Il progettato impianto, dunque, secondo i promotori del progetto, ridurrebbe le spese energetiche del paese. (AfricaeAffari)