Mozambico

L’opposizione mozambicana, Renamo, continua a denunciare tentativi contro la vita del suo leader Afonso Dhlakama e anche contro coloro che lo sostengono.

Secondo quanto riferito dal portavoce di Renamo, Antonio Muchanga, sette veicoli avrebbero raggiunto il villaggio di Chitaka, nel distretto di Gondola, e attaccato la popolazione locale accusandola di proteggere il leader di Renamo.

Nell’arco degli ultimi due mesi la Renamo e il suo leader hanno subito diversi attacchi. Lo scorso 25 settembre un convoglio con a bordo Dhlakama era stato attaccato sempre nella provincia di Manica e 23 guardie del corpo sono rimaste uccise mentre il leader politico è riuscito a fuggire.

Muchanga ha confermato che al momento il leader di Renamo sta bene ma non ha voluto dare indicazioni su dove si trovi.

La situzione politica in Mozambico è instabile da mesi con Dhlakama che rifiuta di riconoscere i risultati delle elezioni del 2014 e che minaccia di prendere il potere con la forza nella parte settentrionale del paese. Renamo ha condotto una guerra civile di 16 anni contro il governo Frelimo, ex marxista, che si è conclusa nel ’92. (Agi.it)