Giorno della memoria
Convegni e musica a Roma per riflettere su queste vittime del nazismo. Un’iniziativa dell’associazione Ebraismo Culture Arti Drammatiche.

Il Giorno della Memoria 2011 si aprirà domani, 26 gennaio, a Roma con una tavola rotonda su “Diaspore, razzismi e schiavitù” l’iniziativa culturale “Sulla Nota delle Razze. La memoria degli altri – Ebrei e neri ricordano insieme l’Europa, la Shoah e l’Africa”, organizzata dall’associazione Ecad (Ebraismo culture arti drammatiche) su un’idea dell’autore e regista Vittorio Pavoncello.

 

La tavola rotonda, che si terrà alla Casa del jazz di via Porta Ardeatina, 55, con inizio alle ore 10.00, vedrà la partecipazione di Alessandro Portelli, Daniele Fiorentino, l’onorevole Jean-Léonard Touadi, Anna Foa e Leone Paserman. Nel corso della mattinata sarà anche proiettato il film del 1927 Il cantante Jazz di Alan Crosland. Nel pomeriggio si potrà seguire il documentario Neri nei campi Nazi del giornalista della Martinica Serge Billé: una ricostruzione storica, con interviste ai sopravvissuti. A seguire, intorno alle 17.00 un dibattito sulla musica jazz in Africa con gli studiosi Luigi Onori e Serena Facci, il musicista Gabriele Coen e il cantante Harold Bradley.

Il 27 gennaio invece, presso il tempio valdese di Piazza Cavour con inizio alle 20,45, avrà luogo il concerto “Una voce sola”. 27 cantori diretti dal maestro Andrea Orlando e accompagnati dal maestro Antonio Cama eseguiranno canti della tradizione ebraica; mentre il gruppo The Session Voice, composto da 8 donne, eseguirà canti gospel.

L’iniziativa (per il programma completo www.ecad.name)ha il sostegno della rivista Confronti e della Fondazione Museo della Shoah e il patrocinio del Parlamento europeo, del Comune e della Provincia di Roma, della Rai-Segretariato sociale e di Nigrizia.