Nigeria / Terrorismo

Il movimento jihadista presente nel Nordest del paese, Boko Haram, ha accusato ieri l’aviazione nigeriana di aver ucciso alcune delle giovani donne da loro rapite a Chibok, nello stato di Borno, nel 2014. Due giorni prima, in un video postato su Youtube, il movimento guidato da Abubakar Shekau, aveva fatto vedere dozzine di ragazze rapite e alcuni corpi non identificabili che secondo Shekau, sarebbero ragazze uccise dai bombardamenti aerei. L’affermazione è stata negata dalle forze armate nigeriane che hanno precisato che ritengono improbabile l’uccisione di cittadini durante i raid aerei. “E’ estremamente difficile e raro colpire persone innocenti durante gli attacchi aerei, perché l’operazione avviene tramite azioni di precisione su obiettivi e posizioni identificate e verificate”, si legge in un comunicato diffuso dal direttore di informazione, generale Abubakar Rabe. Il governo, intanto, ha fatto sapere che sta facendo tutto il possibile per ottenere la liberazione delle ragazze rapite. Nel video una di loro ha chiesto al governo nigeriano la liberazione dei membri di Boko Haram in carcere in cambio della loro libertà. (All Africa) 

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati