Nigeria

Dopo quasi due mesi di assenza per malattia il presidente della Nigeria, Muhammadu Buhari, è rientrato oggi nel suo paese. La notizia è stata diffusa solo ieri con un comunicato stampa. L’ex dittatore militare era partito per la Gran Bretagna il 19 gennaio, ufficialmente per una vacanza, durante la quale aveva programmato una serie di controlli medici di routine. Da allora il suo rientro è stato posticipato in più occasioni e sul suo stato di salute non sono emerse informazioni.

Si tratta della seconda volta in meno di un anno che Buhari – salito al potere nel 2015 – si è recato a Londra per avere assistenza medica. Lo scorso giugno, il presidente trascorse quasi due settimane nella capitale britannica, per il trattamento di un’infezione all’orecchio.

Intanto ieri la Commissione elettorale nazionale indipendente (Ceni) ha annunciato che le prossime elezioni presidenziali e parlamentari si svolgeranno il 16 febbraio 2019, mentre il voto per eleggere gli amministratori locali si terrà il 2 marzo 2019. L’annuncio è stato fatto molto prima, si legge nel comunicato della Ceni “per garantire la certezza delle date e per consentire una corretta pianificazione da parte della Commissione, dei partiti politici, delle agenzie di sicurezza, dei candidati e di tutte le parti interessate”. (Africanews / All Africa)