Nigeria

Il governo nigeriano ha emesso un divieto di circolazione per tutte le macchine, mezzi di trasporto pubblici, cavalli, asini e cammelli per prevenire un potenziale attacco terroristico di Boko haram in occasione della festività musulmana di Eid al-Adha. L’ordinanza, emessa mercoledì, è stata estesa fino a venerdì.

Nello stato di Borno, dove sei anni fa è partita l’insurrezione del gruppo jihadista, sono morte domenica scorsa più di cento persone in un triplice attacco nella città di Maiduguri. Gli attacchi di Boko haram si sono intensificati a partire dal maggio scorso, a seguito della vittoria di Muhammadu Buhari nelle elezioni presidenziali.

Già in passato l’esercito nigeriano aveva bandito l’utilizzo di cavalli e asini per la circolazione nello stato nord-orientale, in risposta a un’ondata di attacchi dei militanti che si servivano di questi animali per gli spostamenti. Il portavoce dell’esercito, Col. Tukur Gusau, ha aggiunto che sono soggetti a restrizione anche tutti gli spostamenti in macchina dentro e fuori la città di Maiduguri.

Le forze di sicurezza hanno riconquistato negli ultimi mesi diverse roccaforti di Boko haram nel nord-est del Paese. Proprio ieri l’esercito ha catturato alcuni campi vicino al confine col Camerun, liberando 241 donne e bambini tenuti in ostaggio dai terroristi nella località di Banki. (Bbc)