Nigeria

Secondo fonti militari, truppe nigeriane hanno liberato ieri 63 ostaggi di Boko haram dopo aver respinto il gruppo jihadista da 3 villaggi nel nord-est del paese. Cinque combattenti estremisti, secondo l’esercito, sarebbero rimasti uccisi negli scontri.

«Durante le operazioni militari, 5 ribelli sono stati uccisi e le truppe hanno tratto in salvo 63 persone tenute prigioniere dai terroristi» si legge in un comunicato del portavoce dell’esercito nigeriano, Sani Usman, il quale ha inoltre aggiunto che sono state reperite diverse armi e scorte di munizioni. I 3 villaggi interessati dagli scontri sono stati quelli di Lawin Meleri, Matiri Bulaka e Aljeri.

L’esercito ha dichiarato inoltre di aver distrutto alcuni cambi di Boko haram nella foresta di Alagarno, nello stato di Borno, non lontano dalla foresta di Sambisa. (AfricaNews)