I dati del Rapporto Ocse
Nonostante le promesse di incremento sono diminuti i fondi del governo italiano agli aiuti allo sviluppo. Un taglio che compromette il raggiungimento degli Obiettivi del Millennio.

L’ultimo rapporto Ocse evidenzia la marcia indietro dell’Italia rispetto agli impegni presi in sede Onu ed europei per il raggiungimento degli otto Millennium Development Goals (Obiettivi di Sviluppo del Millennio), che puntano a ridurre fame e povertà nel mondo entro il 2015. Per quanto riguarda gli aiuti allo sviluppo i finanziamenti del governo – che dovrebbero essere lo 0,7% del Prodotto Interno Lordo – non solo non sono aumentati, ma sono anzi scesi. Dallo 0,20 allo 0,19%. Un tema questo di cui non si parla in campagna elettorale, ma con il quale il nuovo governo sarà chiamato a fare i conti. Ne parliamo con Marina Ponti, direttrice per l’Europa della Campagna per gli obiettivi di sviluppo del millennio delle Nazioni Unite.

(A cura di Michela Trevisan)