Senegal / Egitto

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha eletto ieri i 5 nuovi membri non permanenti del Consiglio di Sicurezza: Egitto, Senegal, Giappone, Ucraina ed Uruguay. Il mandato avrà una durata di due anni, con inizio delle attività previsto per il primo gennaio 2016. I cinque nuovi membri svolgeranno le loro attività fino al 31 dicembre 2017.

I 10 membri non-permanenti del Consiglio di sicurezza sono eletti fra i paesi membri delle Nazioni Unite. L’Assemblea Generale elegge cinque membri all’anno, scelti dai Gruppi regionali. Per l’elezione del 2015 i seggi, distribuiti regionalmente, sono stati: due seggi per la regione africana (attualmente detenuti da Ciad e Nigeria), un seggio per l’Asia-Pacifico (detenuto dalla Giordania), un seggio per gli stati dell’America Latina e dei Caraibi (assegnato al Cile) ed un seggio per l’Europa orientale (detenuto dalla Lituania).

I membri permanenti del Consiglio di Sicurezza, con potere di veto, sono Stati Uniti, Francia, Cina, Gran Bretagna e Russia. I membri non-permanenti che rimarranno in Consiglio fino alla fine del 2016 sono Angola, Malesia, Nuova Zelanda, Spagna e Venezuela.

Secondo la Carta delle Nazioni Unite del 1945, atto istitutivo dell’organizzazione, il Consiglio di Sicurezza ha il compito di mantenere la pace e la sicurezza nelle relazioni internazionali. Ognuno dei membri del Consiglio ha un voto. La Carta stabilisce che tutti gli stati membri dell’Onu devono rispettare le decisioni del Consiglio di Sicurezza. (Un.org)