Economia

I ministri delle Finanze e i governatori delle banche centrali dei 15 paesi dell’Africa occidentale, riuniti ad Abidjan il 17 e 18 giugno, hanno stabilito una tabella di marcia per l’istituzione di una nuova moneta unica per la Comunità economica degli stati dell’Africa occidentale (Cedeao / Ecowas) che sostituirà il franco CFA e le altre monete dei paesi anglofoni.

I responsabili economici vogliono iniziare la diffusione della futura moneta unica (chiamata ECO) nel 2020, seguendo un approccio graduale che consentirà ai paesi di aderire all’unione monetaria quando soddisferanno i criteri di convergenza. Il progetto è nato nel 1983 e dal suo lancio è stato più volte rinviato, ma la questione è tornata ad essere negli ultimi anni di primaria importanza con l’avanzamento del progetto di un mercato unico intra-africano (AfCFTA).

Attualmente Costa d’Avorio e molti altri membri francofoni della Cedeao condividono, fin dai tempi coloniali, il franco CFA, mentre altri, tra cui Nigeria e Ghana, hanno le proprie valute.

Tra le questioni tecniche discusse prima di adottare un progetto di relazione che sarà esaminato dai capi di Stato regionali alla fine del mese, il regime dei tassi di cambio e il quadro di politica monetaria. (Radio France International / Bloomberg)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati