Rd Congo / Ituri

Nuovi combattimenti tra gruppi etnici Hema e Lendu nella provincia orientale dell’Ituri, nella Repubblica democratica del Congo, hanno ucciso almeno 160 persone.

Quasi 40 villaggi Hema sono stati distrutti dalle milizie Lendu e più di 100mila persone sono state costrette a fuggire dalle loro case vicino a Bunia, durante la scorsa settimana.

La situazione è tesa. La comunità Hema accusa il governo di non garantire la loro sicurezza.

Gli scontri tra gli allevatori Hema e gli agricoltori Lendu per i diritti sulla terra e sui pascoli si sono intensificati a partire dalla fine del 2017, tanto che a marzo 2018 il governo congolese aveva annunciato l’intensificazione delle operazioni militari “per ripristinare la pace e l’ordine pubblico” nella regione. Allora la Chiesa cattolica aveva denunciato “la strumentalizzazione” delle violenze, rimproverando un “silenzio mascherato e una passività delle autorità, di fronte a questa situazione”.

La disputa sulla terra tra Hema e Lendu in Ituri ha radici lontane. Negli anni Novanta aveva causato più di 60 mila morti e più di 400 mila sfollati, ed era stata sedata, nel 2003, dall’intervento della forza militare speciale europea Artemis. (Al Jazeera)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati