Rd Congo / Ebola

Il ministero della Salute della Repubblica democratica del Congo (RdC) ha confermato ieri la presenza di una nuova epidemia del virus Ebola nel settore nordoccidentale del paese.

Funzionari ministeriali hanno dichiarato che due casi di positività al virus sono stati confermati da test di laboratorio eseguiti a Kinshasa, dopo che 21 pazienti avevano presentato sintomi di febbre emorragica a Ikoko Impenge, vicino alla città di Bikoro, nella provincia di Equateur.

Sono almeno 17 i decessi avvenuti nella regione nelle ultime cinque settimane, sospettati di essere collegati all’epidemia ma non confermati come casi di Ebola.

Un gruppo di esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) – insieme ai funzionari sanitari regionali e al personale dell’ente medico internazionale Medici Senza Frontiere (MSF) – sta raggiungendo Bikoro per organizzare una risposta medica coordinata e contenere la diffusione del virus.

La presenza di Ebola nel settore nordoccidentale della RdC è endemico. L’ultima epidemia è stata registrata giusto un anno fa, nel maggio 2017, e in quell’occasione venne autorizzato l’uso di un vaccino sperimentale. Otto persone furono contagiate e quattro morirono.

La grande epidemia della febbre emorragica si diffuse invece in gran parte dell’Africa occidentale dal 2013 al 2016, attraversando Guinea, Sierra Leone e Liberia, e uccidendo più di 11.300 persone. (Al Jazeera)