Rd Congo / La crisi

Sono entrati nel vivo ieri nella Repubblica democratica del Congo, i lavori di dialogo voluti dalla Conferenza episcopale congolese (Cenco) per cercare di trovare una soluzione politica alla crisi entro il 19 dicembre, giorno di fine mandato del presidente Joseph Kabila. I vescovi cercano di agevolare il raggiungimento di un compromesso tra i firmatari dell’accordo di ottobre (la maggioranza di governo e una minoranza dell’opposizione) e la coalizione delle opposizioni ‘Rassemblement’. Quest’ultima si è vista rifiutare ieri dai vescovi la richiesta di ritrasmettere in diretta radio i negoziati.
L’accordo politico di ottobre prevede lo slittamento delle elezioni al 2018, ma ‘Rassemblement’, che non lo ha firmato, vuole che il nuovo presidente sia eletto prima della fine del 2017. Kabila, intanto, si è già assicurato il diritto di rimanere alla guida del paese anche dopo il termine del suo secondo (e per Costituzione ultimo) mandato, il 19 dicembre. (Afrique Presse / Rfi)