Rd Congo / Elezioni 2018

Il Fronte Comune per il Congo (FCC), la piattaforma elettorale governativa creata il 1 luglio per iniziativa del presidente uscente Joseph Kabila, ha presentato sabato a Kinshasa il suo candidato alle presidenziali del 23 dicembre, Emmanuel Ramazani Shadary.

In un grande raduno allo stadio Tata Raphael, nella capitale Kinshasa, gremito di sostenitori, Ramazani ha tenuto un discorso di appena cinque minuti promettendo che presenterà il programma del FCC, definito il suo “progetto sociale”, la prossima settimana. Il presidente Joseph Kabila non era presente alla presentazione ufficiale del suo delfino.

Il FCC riunisce la maggioranza presidenziale, rappresentata da Aubin Minaku, l’opposizione dissidente Unione delle forze politiche e sociali per il cambiamento, meglio nota come Rassemblement, rappresentata da Bruno Tshibala, così come alcune componenti dell’opposizione e della società civile, vicine al potere.

Sempre sabato nella capitale, si è svolta la marcia organizzata dagli oppositori per denunciare ancora una volta l’uso delle macchine per il voto elettronico nelle prossime elezioni generali e per chiedere l’aggiornamento del registro elettorale. La marcia si è svolta senza incidenti, ma anche senza il principale partito di opposizione, l’Unione per la Democrazia e il Progresso Sociale (UDPS), di Felix Tshisekedi che alla fine ha accettato di partecipare alle elezioni “con o senza” macchine per il voto elettronico.

La scorsa settimana i sette candidati dell’opposizione congolese riuniti in Sudafrica, si sono impegnati  a non boicottare le elezioni. (Radio France Internationale / Anadolu)