Rd Congo / ore decisive

«Le informazioni in nostro possesso ci consentono di conoscere il nome del vincitore delle elezioni presidenziali del 30 dicembre». Lo ha affermato, Donatien Nshole, segretario generale del Conferenza episcopale nazionale congolese (Cenco), che ha invitato la Commissione elettorale nazionale indipendente (Ceni) a pubblicare i risultati del voto «nel rispetto della verità e della giustizia».

Secondo il segretario della Cenco «le irregolarità rilevate nel corso del processo elettorale e nel giorno del voto non hanno intaccato la scelta che il popolo congolese ha chiaramente espresso nelle urne». Da sottolineare che sono 41mila gli osservatori elettorali che la Cenco ha dispiegato sul territorio nazionale e che il 40% dei congolesi è di religione cattolica.

I primi risultati ufficiosi di ieri davano in testa Martin Fayulu, candidato della coalizione dell’opposizione Lamuka (Svegliatevi). La pubblicazione dei risultati ufficiali è prevista per domenica 6 gennaio. (Jeuneafrique)

Donatien Nshole, segretario generale del Conferenza episcopale nazionale congolese.