Arriva dal Mali la voce più elegante della nuova musica africana. Ospite internazionale della rassegna Verona Folk.

Rokia Traoré è una delle nuove regine della musica africana, un’artista che trae la propria linfa vitale dall’incontro fra tradizione e modernità. Una delle star più richieste dai festival europei perché questa giovane strepitosa chanteuse non ha soltanto una voce da favola, ma vanta anche una presenza scenica di debordante vitalità, di travolgente energia comunicativa che contagia il pubblico nella danza e nel canto.

Rokia Traorè arriva dal Mali, è figlia di diplomatici e appartiene all’etnia dei Bamana, popolo di guerrieri. Il suo maestro è stato il grande musicista Alì Farka Tourè, le sue canzoni mescolano sapientemente la musica tradizionale del suo paese d’origine con influssi più moderni, che vanno dal pop internazionale al blues, dal jazz all’elettronica.

La maggior parte delle sue canzoni, Rokia Traorè le canta nella sua lingua nativa, i temi dei suoi testi sono di un’attualità anche coraggiosa, come quando parla della status della donna nell’Africa di oggi. La musica di questa straordinaria cantautrice del Mali mette voglia di danzare ma non rinuncia ad essere portatrice di forti contenuti sociali.

Con Rokia Traorè sul palcoscenico di Villa Venier a Sommacampagna il 26 Luglio suoneranno Mamah Diabaté (Ngoni), Eric Lohrer (chitarra), Naba Traoré (voce), Christophe Minck (basso) ed Emiliano Turi (batteria).