Rwanda / Elezioni 2017

La Commissione elettorale nazionale del Rwanda (Nec) ha annunciato la lista definitiva dei candidati alla presidenza alle elezioni del 4 agosto. Ad affrontare il presidente Paul Kagame saranno: Frank Habineza e Philippe Mpayimana.

Frank Habineza, trasfugo del partito di governo (Fronte patriottico rwandese – Fpr), è fondatore e presidente del Partito democratico verde (Pdv) che si era opposto alla controversa riforma della Costituzione – adottata nel dicembre 2015 – che ha permesso a Kagame di correre per un ulteriore terzo mandato settennale e governare potenzialmente fino al 2034.

Philippe Mpayimana, giornalista praticamente sconosciuto in Rwanda, ha lasciato il paese nel 1994 – anno del genocidio – per stabilirsi in Repubblica democratica del Congo, Congo, Camerun e Francia.

La commissione elettorale ha approvato tre candidature delle sei presentate.

La campagna si svolgerà dal 14 luglio al 3 agosto e al voto sono iscritti circa 7 milioni di cittadini, dei quali 1 milione e mezzo sono nuovi elettori.

Per il Rwanda si tratta della terza elezione presidenziale dopo il genocidio che provocò quasi 800 mila morti, in gran parte tutsi (il gruppo etnico di minoranza). Kagame, che ebbe parte attiva nel mettere fine al genocidio come capo dell’esercito, andò al potere nel 2000, vincendo le elezioni presidenziali nel 2003 e nel 2010 con oltre il 90% dei consensi. (Anadolu)

Al Rwanda e a Paul Kagame è dedicato il focus di Nigrizia di luglio.

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati