Speciale elezioni
I risultati delle elezioni sono inequivocabili: Wade ce l’ha fatta al primo colpo

Ce l’ha fatta al primo turno, dunque. Non ci sarà bisogno di un ballottaggio. La cosa non sembra essere andata giù ai principali oppositori dell’ottantunenne presidente appena rieletto, che dichiarano di avere le prove di brogli elettorali. I risultati delle elezioni, che secondo gli osservatori si sono svolte in modo pulito, sono inequivocabili.
 
Il principale antagonista di Wade, il suo ex braccio destro, Idrissa Seck, ha ottenuto solo il 14,93% dei voti. Il terzo classificato, il socialista Ousmane Tanor Dieng, ha raccolto il 13,57% dei consensi.
 
Se questi risultati verranno confermati dal Consiglio Costituzionale, Wade rimarrà al potere per altri 5 anni: durante il suo primo mandato, infatti, è stata approvata una legge che riduce da 7 a 5 anni la durata massima del governo.