Senegal / Elezioni

Sabato scorso il consiglio comunale di Dakar, capitale del Senegal, si è riunito in sessione straordinaria per eleggere Soham El Wardini nuovo sindaco della città. E’ la prima volta che una donna, con 64 voti favorevoli su 90, riceve la nomina di sindaco. El Wardini va a sostituire l’ormai ex-primo cittadino  Khalifa Sall, la cui carica è stata revocata il 31 agosto scorso perché condannato a cinque anni di prigione per truffa.

La procedura giudiziaria per Khalifa Sall iniziò già nel 2017 quando venne arrestato e accusato di associazione a delinquere, falsificazione di documenti amministrativi, frode fiscale e riciclaggio. In seguito alla condanna, all’ex-sindaco potrebbe essere preclusa la candidatura alle elezioni presidenziali del febbraio prossimo.

Il mandato di Soham El-Wardini, già assistente in municipio e membro della coalizione di opposizione Takhawou Ndakaru – movimento creato dallo stesso Khalifa Sall -, durerà invece fino al 1 dicembre 2019, periodo in cui si terranno le nuove elezioni amministrative locali.

I sostenitori della sindaca affermano che ci sarà una continuità con i progetti e le politiche del predecessore e che la vittoria di Soham El Wardini è anche quella di Khalifa Sall, affermazioni che la nuova prima cittadina non ha voluto commentare. (Agence Anadolu/ Jeuneafrique)