Sierra Leone / Elezioni

La polizia della Sierra Leone ha annunciato ieri il divieto di circolazione di veicoli non accreditati durante le elezioni generali che si terranno il 7 marzo. Con un comunicato stampa il capo della polizia, Richard Moigbe, ha fatto sapere che la misura, concordata con tutti i partiti politici registrati e altre parti interessate, sarà in vigore dalle 6 alle 19 e non interesserà le zone rurali.

Il paese andrà alle urne per eleggere 112 dei 124 membri del parlamento e il successore del presidente uscente, Ernest Bai Koroma, che ha completato il suo secondo mandato. I restanti 12 posti sono riservati ai membri del Paramount Chief, leaders tradizionali rappresentanti i 12 distretti amministrativi del paese. La loro votazione è avvenuta martedì scorso.

Per la presidenza corrono sedici candidati, tra cui due donne: Claudius-Cole Josephine Olufemi (Unity Party – UP) e Ngobeh Gbandi Jemba (Revolutionary United Front Party – RUFP).

Il partito al potere (All People’s Congress – APC) ha scelto l’ex ministro degli Esteri Samura Kamara come portabandiera, mentre la principale formazione d’opposizione (Sierra Leone People Party – SLPP), ha schierato nuovamente Julius Maado Bio, un ex militare che aveva perso alle precedenti elezioni contro Bai Koroma. (Africanews)