Somalia

Il tribunale militare di Baidoa, in Somalia ha condannato a morte quattro militanti di al-Shabaab, ritenuti responsabili dell’attacco che con due esplosioni, nel febbraio 2016, uccise 80 persone nella città, 250 km circa a nord-ovest di Mogadiscio.
I quattro uomini sono stati giustiziati lunedì.
Ieri la stessa corte ha eseguito la condanna alla pena capitale di un poliziotto, giudicato colpevole lo scorso novembre d’aver ucciso un civile e ferito i suoi figli.
“Altri uomini accusati di essere membri di al-Shabaab saranno giustiziati nei prossimi giorni”, ha detto all’agenzia Reuters il maggiore Nur Aden, un ufficiale militare di Baidoa. (Reuters)