Sud Sudan

Unicef e Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr), in una conferenza stampa a Nairobi, hanno dichiarato che più di un milione di bambini sud sudanesi sono fuggiti dalla violenza che devasta il loro paese, rifugiandosi nei paesi vicini. Si tratta di circa il 62% del milione e 800.000 rifugiati, il 20% di tutti i minori del paese. 75.000 di loro hanno passato i confini da soli o divisi dalla loro famiglia.

A questi si devono aggiungere i bambini che si trovano nei campi degli sfollati, che sono un altro milione e 140mila. Tutti i bambini che si trovano nei campi hanno vissuto e vivono esperienze traumatiche che peseranno sul resto della loro vita e di cui nessuno si sta facendo carico. Questa situazione mette a rischio il futuro di un’intera generazione.

Altri dati diffusi dalle agenzie dell’Onu dicono che circa il 75% dei bambini in età scolare non frequentano la scuola, la più alta percentuale del pianeta.

Le due agenzie dell’Onu hanno inoltre dichiarato d’aver ricevuto una bassissima percentuale dei fondi richiesti. Unicef il 52% e Unhcr l’11% dei 118 milioni di dollari e dei 781.8 milioni di dollari rispettivamente, necessari per far fronte alla situazione. (Sudan Tribune / Al Jazeera)