Sud Sudan / Vaticano

Secondo una dichiarazione diffusa giorni fa dalla conferenza episcopale del Sudan e Sud Sudan, il Vaticano starebbe per aprire un’ambasciata permanente a Juba e avrebbe già nominato anche il nunzio apostolico. Sarebbe il primo nunzio apostolico residente del paese. Si tratterebbe di monsignor Mark Kadima, keniano, attualmente in servizio presso la nunziatura apostolica del Brasile.

Il presidente della conferenza episcopale, Eduardo Hiiboro Kussala, arcivescovo della diocesi di Tombura Yambio, ha espresso la sua profonda gratitudine per la decisione che dà sollievo al cuore dei fedeli profondamente oppressi dalla situazione del paese. 

Il Sud Sudan ha un Nunzio apostolico dal 2013. E’ l’arcivescovo Charles Balvo, originario di New York, ma che ha svolto il suo lavoro da Nairobi.

Finora, l’ufficio stampa del Vaticano non ha confermato le dichiarazioni di Kussala. (NCR Online)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati