Sudafrica / Elezioni

Alle elezioni amministrative del 3 agosto il partito di governo, l’Africa national congress (Anc), ha complessivamente vinto, ma perdendo molti voti. Si tratta della peggior performance elettorale in vent’anni di governo. Il conteggio dei voti non è ancora completo ma il partito del presidente Jacob Zuma ha già ammesso la sconfitta a Port Elizabeth, dove l’opposizion Democratic Alliance ha ottenuto il 46,6% contro il 41% dell’Anc. Il partito di governo rischia di perdere anche Nelson Mandela Bay, dove con il 98% delle schede scrutinate, Democratic Alliance aveva il 46,60 dei consensi, contro il 40,99 per l’Anc.
Il calo di voti per il partito del dopo- apartheid è dovuto ad una serie di scandali che hanno coinvolto Zuma, ma anche alla crisi economica e all’alto tasso di disoccupazione.
A livello nazionale il partito del presidente rimane in testa con il 54% dei consensi, contro il 26% di Democratica Alliance e quasi l’8% per i radicali di sinistra Economic Freedom Fighters. Un calo dell’8% rispetto alle elezioni comunali del 2011, quando l’Anc aveva ottenuto il 62% dei voti. (Reuters / Jeuneafrique)