Il principale partito di opposizione sudafricano, l’Alleanza Democratica, ha eletto Mmusi Maimane come successore del precedente leader Ellen Zille.

Maimane, 34 anni, ha dichiarato alla conferenza di partito che lotterà per una società più equa nella quale possano avere tutti eguali opportunità. La disuguaglianza razziale potrà essere vinta solo quando riconosceremo tutti che i segni dell’apartheid fanno ancora parte della nostra società, ha detto Maimane, nato nel distretto di Soweto, a Johannesburg. Il nuovo leader alla guida dell’Alleanza Democratica dovrà guidare la sfida contro l’Anc (African Nation Congress), partito al governo dalla fine dell’apartheid nel 1994.

Zille, una donna bianca, ha annunciato lo scorso mese di voler abbandonare la carica dopo essere stata alla guida del partito di opposizione per 8 anni. Nelle ultime elezioni del 2014, sua miglior performance elettorale, ha ottenuto il 22% dei voti.

Il Sudafrica rimane profondamente diviso sotto il profilo razziale, con la popolazione nera che preferisce votare in massa l’Anc. “I sudafricani neri sono spaventati all’idea di farsi guidare da una persona bianca, ma non penso farebbe alcuna differenza”, ha riportato ad Al Jazeera Zintle Mabongo, un residente di Port Elizabeth dove i rappresentanti di partito hanno eletto il nuovo leader dell’opposizione. (Aljazeera.com)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati