Usa / Africa

Ieri le autorità competenti americane hanno comunicato le revisioni apportate al bando per i visti d’ingresso voluto dal presidente Trump nei primi giorni del suo mandato.

Il Sudan è stato cancellato dalla lista dei paesi i cui cittadini non possono recarsi negli Stati Uniti. Le ragioni non sono state comunicate, ma funzionari americani pensano che il provvedimento sia dovuto alla ben nota collaborazione dell’intelligence sudanese nella lotta al terrorismo. La decisione è stata presa due settimane prima della prevista discussione sulla normalizzazione dei rapporti tra Usa e Sudan, con l’abolizione delle sanzioni in vigore dai tempi dell’amministrazione Clinton.

Entra invece nella lista dei paesi sottoposti al blocco dei visti il Ciad, nonostante la sua collaborazione nel combattere i gruppi terroristici operanti nella regione saheliana, come Boko Haram e vari gruppi che si richiamano allo Stato islamico. Probabilmente il bando è legato alla presenza di diversi gruppi terroristici sul territorio del paese e all’impossibilità del governo di N’Djamena di controllare efficacemente i movimenti dei loro membri.
Da lunedì sono sottoposti a bando anche i cittadini nord coreani e i funzionari governativi venezuelani. (Sudan Tribune)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati