Tanzania / Infrastrutture

Un’intesa di cooperazione riguardante la costruzione di una nuova linea ferroviaria a scartamento standard lunga 2561 chilometri in Tanzania è stata annunciata venerdì dall’ambasciatore cinese nel Paese dell’Africa orientale, Lu Youqing.

In base a quel che viene reso noto dai media specializzati, il governo guidato dal presidente John Magufuli dovrebbe pubblicare presto i bandi di gara relativi alla realizzazione della nuova ferrovia, che in una prima fase collegherà Dar es Salaam con Mwanza passando attraverso Isaka e Tabora.

“Speriamo che questo progetto rivoluzioni la nostra economia e quella di altri paesi in Africa centrale e orientale, inclusi Burundi, Rwanda e Repubblica democratica del Congo – ha detto il presidente tanzaniano Magufuli – È per questo motivo che non vogliamo perdere tempo in negoziati troppo lunghi e vogliamo cominciare al più presto i lavori”.

Secondo quel che viene riportato il progetto ha un costo stimato pari a 6,8 miliardi di dollari, parte dei quali già stanziati nel bilancio statale tanzaniano del prossimo anno fiscale. (Africa e Affari)