Tanzania / Economia

La Tanzania ha detto che non firmerà l’accordo di partenariato economico (Ape/Epa) tra la Comunità dell’Africa Orientale (Eac) e l’Unione Europea.

Lo riferiscono con enfasi i principali quotidiani tanzaniani, precisando che la decisione di non firmare è legata alla scelta della Gran Bretagna di uscire dall’UE, la cosiddetta Brexit.

A dare l’annuncio ufficialmente è stato a Dar es Salaam il segretario permanente del Ministero degli Affari Esteri, Aziz Mlima, il quale, parlando coi giornalisti, ha precisato che il governo ha deciso di fermare la firma a causa delle “turbolenze” che l’Unione Europea sta vivendo in questo momento.

La firma dell’accordo di partenariato economico (Ape) tra Unione Europea e East African Community è già stata programmata per il 18 luglio prossimo, ma Mlima ha ribadito che la Tanzania in quella cerimonia non apporrà la propria firma.

La stampa evidenzia “il senso di smarrimento” e di “incredulità” di vari funzionari pubblici dopo l’annuncio di quella che viene definita “un’inversione a U” totalmente inattesa. (AfricaeAffari)