Zanzibar / Colera

Sarebbero almeno 45 le persone morte a causa dell’epidemia di colera che da marzo sta colpendo l’arcipelago semi-autonomo di Zanzibar, in Tanzania. Lo ha confermato un funzionario della sanità delle isole all’Agenzia Ap.

“Oggi sono circa 3.000 le persone ricoverate in ospedale con i sintomi del colera”, ha detto Muhammad Dahoma, il direttore della prevenzione delle malattie e di controllo presso il ministero della salute.

Il governo di Zanzibar ha recentemente preso provvedimenti per arginare l’epidemia, tra cui il divieto di vendita di cibo e succhi di frutta in aree aperte. Il governo ha anche installato diversi campi nelle isole di Unguja e Pemba, per isolare i pazienti affetti da colera. Intanto a causa delle forti piogge, i sistemi fognari risultano intasati e questo aggrava la diffusione dell’epidemia.

“L’epidemia di colera è una minaccia per l’industria del turismo – spiegano – soprattutto in questi mesi quando la stagione turistica entra nel vivo”. (Ansa)