Tanzania / Infrastrutture

Il gruppo giapponese Sumitomo, che ha da poco annunciato la costruzione di una centrale a energia termica in Mozambico, sarà anche a capo di un progetto in Tanzania, dove costruirà una centrale a gas in grado di produrre 240 megawatt di elettricità.

La centrale sarà la più grande del genere del paese e sorgerà nei pressi della capitale, Dar es Salaam, entro il 2018. Il costo stimato del progetto è di 308 milioni di dollari.

Finora il Mozambico e la Tanzania generano la maggior parte dell’energia elettrica a partire da fonti idriche, ma la richiesta, in linea con la crescita economica, ha superato la capacità produttiva.

La Sumitomo sta attualmente lavorando, tra l’altro, per una centrale a ciclo combinato in Ghana, per una centrale a carbone in Marocco e per un parco eolico in Sudafrica.

Nei giorni scorsi, il Giappone ha annunciato l’intenzione di intensificare i progetti in Africa, in particolare nei settori delle infrastrutture e dell’energia.