Tanzania / Uganda

La scorsa settimana il presidente tanzaniano John Pombe Magufuli ha dato inizio alla costruzione del primo tratto della ferrovia che unirà il porto di Dar el Salaam con il lago Vittoria e poi con l’Uganda. Si tratta di 300 chilometri di strada ferrata che, dall’Oceano Indiano, raggiungerà l’importante centro agricolo di Morogoro. La linea ferroviaria raggiungerà poi il porto di Mwaunza, sulle coste del lago Vittoria. Le merci così trasportate raggiungeranno l’Uganda attraversando il lago, a Port Bell o forse nel nuovo porto di Bukasa, a 16 chilometri da Kampala, in costruzione, finanziato da due istituzioni finanziarie tedesche.

Nel caso il terminale scelto sia quello di Bukasa, la ferrovia farà parte a tutti gli effetti dei due corridoi dotati di infrastrutture per facilitare gli scambi e i commerci nell’Africa Orientale: il corridoio centrale, che unirà la Tanzania con il Rwanda e il Burundi, e il corridoio meridionale, che dovrebbe collegare anche il Kenya e il Sud Sudan.

La ferrovia, che sarà elettrificata, permetterà ai treni passeggeri di viaggiare a 160 km all’ora, mentre per i treni merci è prevista una velocità di 120 km all’ora. L’infrastruttura abbasserà di molto i costi degli spostamenti, in particolare per le merci importate ed esportate attraverso il porto di Dar el Salaam. (All Africa)