PLUS Archivi - Pagina 4 di 5 - Nigrizia
Tipologia Articolo: PLUS
This category can only be viewed by members. To view this category, sign up by purchasing Membership Plus, Membership Top or Membership Sostenitore.
Notizie
01 Aprile 2022
Centrafrica, Touadéra alla prova dei fatti
Quello che si concluso il 27 marzo è il dodicesimo tentativo di dare un minimo di stabilità al paese. Il dialogo, privo delle voci delle maggiori forze di opposizione e dei gruppi armati, ha sortito la bellezza di 600 raccomandazioni. Che ora si tratta di attuareUna valutazione del “dialogo repubblicano”
Federica Farolfi (da Bangui)
Libia
30 Marzo 2022
L’invasione dell’Ucraina, un allarme per l’Africa
Mosca sta estendendo la sua influenza nel continente attraverso la cooptazione delle élite politiche, l’uso di mercenari, l’organizzazione di campagne di disinformazione, interferenze nelle elezioni, scambio di armi con risorse naturali strategiche. Tutte modalità che hanno aumentato l’instabilità, indebolendo la sovranità dei paesi africani e dei loro cittadiniL’influenza destabilizzante della Russia nel continente
Bruna Sironi (dal Kenya)
Algeria
25 Marzo 2022
Le guerre africane
Non per fare insensate classifiche. Solo per ricordare come nel continente, nel 2021, sono state oltre 46 mila le vittime di conflitti di varia natura e decine di milioni i profughi. Dodici i paesi con più di mille morti. Il primo è la Nigeria, seguita da Etiopia e Rd Congo. Il Sahel l’epicentro del terrorismo mondiale. Le possibili nuove guerreUn po' di numeri
Gianni Ballarini
Notizie
23 Marzo 2022
Tanzania: Samia Suluhu Hassan, bilancio positivo di un anno di presidenza
Divenuta capo dello stato il 19 marzo 2021, in seguito alla morte improvvisa del presidente John Magufuli, ha saputo imprimere una svolta decisa alla politica interna ed estera, prendendo progressivamente le distanze dal modello autocratico di gestione del potere suo predecessore. Ora punta ad essere eletta dal popolo con il voto del 2025Sotto la sua guida il paese appare più forte e rispettato
Bruna Sironi (dal Kenya)
Ghana
22 Marzo 2022
L’Unione africana riflette sull’ondata di golpe militari nel continente
Ad Accra si è discusso sulle sfide poste dai recenti colpi di stato, sui fattori scatenanti e su come rafforzare i quadri normativi panafricania tutela della democrazia. Prossimo appuntamento a maggio in Guinea EquatorialeConcluso in Ghana il primo Forum sui cambiamenti incostituzionali di governo in Africa
Antonella Sinopoli (da Accra)
Algeria
22 Marzo 2022
Guerra di liberazione: le ferite restano aperte
Ripercorriamo le vicende che hanno portato all’indipendenza algerina e chiuso un lungo conflitto. Oggi rimangono le tensioni diplomatiche tra Parigi e Algeri. E in Francia, dove c’è una consistente comunità di origine algerina, non mancano le polemiche anche in vista delle presidenzialiAlgeria e Francia / Gli accordi di Evian, 60 anni dopo
Aurelio Boscaini
Armi, Conflitti e Terrorismo
17 Marzo 2022
Guerini, una macchina da guerra
Il conflitto in Ucraina fa il “miracolo” (si fa per dire) di accelerare i tempi e di mettere tutti (o quasi) i deputati d’accordo per portare le spese militari al 2% del Pil. Ma già con il Conte 2 e con le due leggi di bilancio Draghi le spese erano aumentate. È il ministro della difesa il garante della Nato, osannato da militari e industrie di settore. Perfino i fondi etici hanno fiutato l'affare...Aumento delle spese militari: previsti 104 milioni al giorno
Gianni Ballarini
Cooperazione
15 Marzo 2022
L’Africa e le nuove frontiere geopolitiche
Un paper dell’agenzia dell’Unione europea per gli studi sulla sicurezza analizza i cambiamenti che stanno radicalmente modificando il modo di approcciarsi al continente. Tra i più rilevanti, lo sviluppo di cyberspazio e infosferaCome stanno cambiando le relazioni tra il continente e il resto del mondo
Antonella Sinopoli (dal Ghana)
Algeria
14 Marzo 2022
Commercio di armi: Italia +16%. Boom di acquisti dell’Egitto
Il nuovo rapporto registra un calo globale del commercio rispetto al quinquennio 2012-2016. Ma aumenti significativi negli Usa e in Europa (+19%). Il Cairo si rivela il terzo importatore al mondo. In Africa subsahariana, i recenti acquisti di sistemi d’arma hanno influenzato gli attuali conflitti in Nigeria, Etiopia e MaliReport del Sipri
Giba
Chiesa e Missione
11 Marzo 2022
Un conflitto poco “ortodosso”
A fine 2021, oltre cento sacerdoti in servizio nel continente hanno lasciato il patriarcato di Alessandria (Egitto) per passare a quello di Mosca. Artefice della manovra il patriarca russo Kirill I, fedelissimo di Putin, in rotta con Tawadros II di AlessandriaLa politica religiosa / Chi “guida” il Cremlino in Africa
Rocco Bellantone
Mozambico
09 Marzo 2022
Russia in Africa. Il Sudan è una miniera d’oro
La recente visita a Mosca di "Hemetti", vicepresidente del Consiglio sovrano sudanese, ha allarmato molti paesi, tra cui Stati uniti ed Egitto. Spaventa il progetto di una base navale del Cremlino sul Mar Rosso. E si vuole porre un freno al contrabbando di centinaia di tonnellate di oro illegale che dal Sudan finiscono nei forzieri russiKhartoum alla ricerca di aiuti economici
Marco Cochi
Chiesa e Missione
08 Marzo 2022
Padre Christian Carlassare: «Con me c’è tutta la comunità cristiana»
Alla vigilia della sua ordinazione vescovile e del ritorno tra la sua gente, il missionario ha ben chiaro le sfide pastorali e sociali che ha di fronte. E sull’attentato di un anno fa: «Mi sono riconciliato con quanto è successo e disposto al perdono vero del cuore»Sud Sudan: intervista con il comboniano tra pochi giorni pastore di Rumbek
Giuseppe Cavallini
Algeria
03 Marzo 2022
Italia: il bluff del gas algerino
Il governo, Di Maio in testa, confida di coprire l’eventuale astinenza da gas russo anche con quello del paese nordafricano. Ma un’inchiesta di Algérie Part dimostra che le riserve locali sono insufficienti per tranquillizzarci nella ricerca della sicurezza energetica. Servono investimenti miliardari e in tempi rapidiLe conseguenze della guerra russa in Ucraina
Gianni Ballarini
Armi, Conflitti e Terrorismo
02 Marzo 2022
Ucraina, africani invisibili in tempo guerra
A Kiev è stato impedito agli studenti africani di prendere i treni diretti alla frontiera con la Polonia. E quelli che vi sono giunti sono stati respinti dalle guardie polacche. L’Unione africana ha protestato contro questo «trattamento differenziato». Ma anche l’Europa, che accoglie gli ucraini, non usa lo stesso criterio con chi fugge dalle guerre africaneOperazioni di rimpatrio e diritto internazionale
Aurelio Boscaini
Algeria
25 Febbraio 2022
Algeria e il rimpianto per la chiusura del gasdotto Meg
Oggi che il prezzo del gas è alle stelle e che l’Europa ne ha un estremo bisogno, nel paese nordafricano c’è chi si pente di aver chiuso l’infrastruttura che collegava i giacimenti algerini al Vecchio continente attraverso il regno marocchino. Una scelta fatta per punire il vicino nemico. Il rischio ora è che i grandi investitori stranieri puntino sulla vicina LibiaCome cambia la politica energetica dopo la crisi Russia-Ucraina
Giba
Colonialismo
18 Febbraio 2022
Etiopia, i conti col passato: la strage di Addis Abeba del 1937
Sono passati 85 anni ma gli eccidi compiuti dagli invasori italiani - quello di Addis Abeba e quello successivo di Debre Libanòs, ai danni di centinaia di monaci cristiano-copti -, sembrano non avere lasciato traccia nella memoria comune italiana, come del resto tutto il nostro passato coloniale. In Etiopia, invece, il 19 febbraio rappresenta il momento del ricordo di una tragedia collettivaIn migliaia furono massacrati dai fascisti come ritorsione per l'attentato a Graziani
Matteo D’Avanzo
Notizie
18 Febbraio 2022
Rwanda, archiviato l’attentato che innescò il genocidio
La Corte di cassazione ha messo il punto finale, il 15 febbraio, all’inchiesta del giudice Jean-Louis Bruguière sull’attentato che, il 6 aprile 1994, aveva abbattuto nei cieli di Kigali, in fase di atterraggio, il Falcon su cui viaggiava il presidente del Rwanda Juvénal Habyarimana. Altro passo di avvicinamento tra Macron e KagameSentenza della Corte di cassazione francese
Aurelio Boscaini
Armi, Conflitti e Terrorismo
17 Febbraio 2022
Africa: in aumento la violenza jihadista contro i civili
Il nuovo record raggiunto nel 2021 con un incremento del 70% degli attacchi nella regione del Sahel occidentale, nonostante la corposa presenza militare straniera dispiegataLa situazione in Mozambico, Somalia e nel Sahel
Marco Cochi
Armi, Conflitti e Terrorismo
17 Febbraio 2022
Sudan: in Darfur accordi di pace disattesi
Gruppi armati darfuriani firmatari degli accordi di Juba addestrati da contractor sudafricani all’insaputa delle autorità e presenti come mercenari in Libia. Nella regione sudanese le milizie restano in piena attività, tra traffici illeciti e violenze sui civili Rapporto delle Nazioni Unite sulla situazione nella regione
Bruna Sironi (da Nairobi, Kenya)
Armi, Conflitti e Terrorismo
11 Febbraio 2022
Armi all’Uganda: il governo nega. Ma quegli elicotteri…
La viceministra Sereni, in risposta a un’interrogazione di Boldrini e Quartapelle, ha affermato che le autorità ugandesi non dispongono di munizioni e armi di fabbricazione italiana. Leonardo, ex Finmeccanica, ha comunque ceduto alla polizia elicotteri “civili” utilizzati poi nella repressione delle manifestazioniOggi Leonardo punta alla vendita a Kampala di velivoli C-27J sia civili che militari
Gianni Ballarini
Notizie
09 Febbraio 2022
Donne e potere in Africa. Il caso della Tanzania
La Tanzania è finora l’unico paese del continente in cui due donne ricoprono le più alte cariche istituzionali. Ma per le donne in Africa, a fronte di importanti conquiste in politica, non corrispondono altrettanti passi avanti verso uguaglianza di genere e dirittiSamia Suluhu Hassan e Tulia Ackson Mwansasu
Bruna Sironi (da Nairobi, Kenya)
Notizie
08 Febbraio 2022
Uganda: l’ambasciatore italiano e quel rapporto speciale con il figlio di Museveni
L’oppositore Bobi Wine aveva denunciato una frequentazione ambigua dell’ambasciatore Mazzanti con Muhoozi Kainerugaba che guida le famigerate truppe speciali, responsabili della repressione nel paese. Il diplomatico nega. Ma dai social spuntano foto e commenti... Punti di domanda sull’azione diplomatica
Gianni Ballarini
Burkina Faso
08 Febbraio 2022
Burkina Faso, il ritorno dei militari
La scarsa sintonia tra l’élite al potere e la gente comune – specie sul contrasto al jihadismo – ha consentito al tenente colonnello Paul-Henri Sandaogo Damiba di scalzare il presidente Kaboré. Ma c’entrano anche la povertà diffusa e la frustrazione di settori dell’esercitoTra le pieghe del colpo di stato
Aurelio Boscaini
Colonialismo
08 Gennaio 2022
Italia, amnesie da colonizzatori
Nella repubblica democratica resistenziale c’è stata una totale assenza di consapevolezza di che cosa abbia rappresentato il fenomeno coloniale. Sono stati alimentati i falsi miti. Le responsabilità di Dc e Pci. L’analisi puntuale dell’autore di "Noi però gli abbiamo fatto le strade" Memorie non condivise / Intervista allo storico Francesco Filippi
Gianni Ballarini
Notizie
31 Dicembre 2021
Desmond Tutu, l’Arcivescovo del popolo
Simbolo della resistenza nonviolenta all’apartheid e della costruzione di una nazione nuova, Tutu (1931-2021, Nobel per la Pace 1984) ha percorso i sentieri del dialogo e del perdono. Fino in fondo sentinella dei valori umaniIl 1 gennaio a Città del Capo il saluto del Sudafrica
Itala Vivan
Camerun
30 Dicembre 2021
Camerun: la giustizia di Paul Biya
Non si placa la morsa repressiva del regime
Redazione
Economia
29 Dicembre 2021
L’Africa casca nella Rete
È la nuova frontiera dei colossi del web. Google e Facebook investono miliardi di dollari nelle infrastrutture per cablare il continente. 700 milioni di africani subsahariani non hanno mai utilizzato internetSviluppi digitali
Antonella Sinopoli
Gambia
28 Dicembre 2021
Il Gambia rievoca la feroce dittatura di Yahya Jammeh
Un documento di portata storica che fa luce sullo stato di terrore in cui per oltre un ventennio è vissuta la popolazione gambiana. Vi si chiede, tra l'altro, che l’ex dittatore e i suoi complici siano processati da un tribunale internazionale africanoPubblicato il rapporto della Commissione indipendente per verità, riconciliazione e riparazioni
Antonella Sinopoli
Armi, Conflitti e Terrorismo
28 Dicembre 2021
Mali: si espande la minaccia jihadista
Dalle roccaforti nella regione di confine tra Mali, Niger e Burkina Faso, il Gruppo di sostegno all’islam e ai musulmani sta ampliando le sue operazioni in gran parte del Sahel e verso i paesi del Golfo di Guinea, con attacchi sempre più efficaci Cresce la capacità offensiva del gruppo affiliato ad al-Qaida
Marco Cochi
Nigeria
15 Dicembre 2021
Società segrete e crimine organizzato in Nigeria
Nate come pacifiche confraternite universitarie negli anni ’50 hanno assunto in seguito i connotati di vere e proprie società mafiose, espandendosi anche in occidente. Oggi sono organizzazioni strutturate, sostenute spesso da connivenze politiche, che terrorizzano la popolazione Culti, gang e mafie nigeriane
Giuseppe Cavallini