Togo / Elezioni

La Ceni (Commissione elettorale nazionale indipendente) tramite il suo presidente, Kodjona Kadanga, ha annunciato che il prossimo 16 dicembre si terranno in Togo le elezioni locali e il controverso referendum costituzionale e quattro giorni dopo, il 20 dicembre, le elezioni legislative.

La Commissione sottolinea la necessità delle elezioni e del referendum sulle riforme costituzionali, nonostante il disappunto delle opposizioni che dall’agosto 2017 manifestano in massa contro l’amministrazione del presidente Faure Gnassingbe, succeduto nel 2005 al padre Eyadema, salito al potere nel 1967 con un golpe.

L’opposizione togolese chiede un ritorno alla Costituzione del 1992 con un mandato presidenziale fissato a 2 anni (con effetto retroattivo, così che Faure Gnassingbe non possa ricandidarsi alle prossime elezioni, nel 2020), la riforma elettorale con un sistema di voto a due round e la possibilità di esprimere la propria preferenza sui candidati. (Al Jazeera / Radio France Internationale)