Uganda

Si alza la tensione in Uganda per la controversa proposta di legge che intende togliere il limite d’età per i candidati alla presidenza, permettendo al 73enne presidente in carica, Yoweri Museweni, al potere dal 1986, di presentarsi per un altro mandato nel 2021, avviandosi ad essere presidente a vita.

A Rukungiri, una cittadina nel sud ovest del paese, mercoledì, la polizia ha disperso i manifestanti sparando ad altezza d’uomo. Secondo il portavoce delle forze dell’ordine, Elly Maate, una persona è rimasta uccisa. Secondo Ingrid Turinawe, una dei leader dell’opposizione, i morti sarebbero due. Gli spari hanno colpito anche l’auto di Kizza Besigye, candidato presidente per l’opposizione alle ultime elezioni, danneggiando uno dei finestrini.

Il giorno dopo Besigye sarebbe stato arrestato insieme alla Turinawe e ad un altro leader dell’opposizione, mentre da Rukungiri si dirigeva verso il distretto di Kabale. Secondo le dichiarazioni di Denis Namuwoza, comandante della polizia della regione, sarebbe accusato di assemblea illegale e tentato omicidio per aver partecipato ad una manifestazione dove sono state lanciate pietre contro le forze dell’ordine. (Reuters / All Africa)