Uganda / Salute

L’unica macchina per la radioterapia di tutta l’Uganda, utilizzata per curare i malati di cancro, si è guastata e non sarà più nelle condizioni di funzionare. A riportare la notizia è la Bbc dopo un allarme lanciato dal reparto di oncologia del Mulago Hospital di Kampala, che adesso è alla ricerca di 1.8 miliardi di dollari per comprarne una nuova.

Nel reparto di Mulago sono in cura pazienti non solo ugandesi ma provenienti anche dai vicini Rwanda, Burundi e Sud Sudan. «È un momento di grande difficoltà» ha dichiarato la portavoce del reparto, Christine Namulindwa, «il guasto sta avendo un impatto negativo su tutti i nostri pazienti bisognosi di una cura in tempi rapidi».

La radioterapia utilizza radiazioni per uccidere le cellule tumorali in parti specifiche del corpo.

La macchina per la radioterapia di Mulago Hospital, quando venne donata nel 1995, era già di seconda mano, e da allora ha subito diverse riparazioni fino alla rottura definitiva. Il reparto di oncologia si è rivolto al Ministero della Salute per trovare un accordo sull’acquisto di un nuovo macchinario, ma non è chiaro quando ciò potrà avvenire.

Dr. Jackson Oryem, direttore ministeriale per il trattamento del cancro, ha fatto sapere che il macchinario sarà fornito entro il prossimo anno. Oryem ha spiegato che il ritardo è dovuto non tanto a problemi di finanziamento quanto piuttosto a problematiche tecniche inerenti la costruzione di nuove infrastrutture adeguate all’interno del reparto di oncologia.

Intanto, i pazienti bisognosi di radioterapia dovranno viaggiare fino in Kenya per potersi sottoporre alla cura. Non tutti però sono nelle condizioni di potersi permettere uno spostamento simile: a questo riguardo, il Dr. Oyem ha dichiarato in un’intervista alla Bbc che il governo a breve potrebbe finanziare il viaggio ai pazienti più urgenti e non in grado di sostenere le spese. (Bbc)