Uganda / Tanzania

Uganda e Tanzania stanno pianificando la costruzione di un oleodotto che colleghi i giacimenti petroliferi ugandesi alla costa dell’Oceano Indiano. Il progetto è stato discusso dai due presidenti Museveni e Magufuli, che si sono incontrati ieri. L’oleodotto, di grande interesse economico per i due paesi, rappresenterebbe invece una minaccia concreta per il Kenya, anch’esso intenzionato a dotarsi delle infrastrutture necessarie al trasporto del greggio, ma che dal progetto in questione verrebbe di fatto tagliato fuori.

France’s Total, una delle maggiori compagnie petrolifere attive in Uganda, aveva sollevato forti dubbi in merito alla costruzione di un oleodotto che raggiungesse l’Oceano Indiano passando per il Kenya, la via più breve. Il tragitto infatti viene considerato ad alto rischio per la vicinanza con la Somalia.

“I due paesi stanno progettando la costruzione di un oleodotto che colleghi Tanga (in Tanzania) all’Uganda, con una distanza complessiva di 1120 km. Il progetto porterebbe all’impiego di 15.000 lavoratori”. È quanto si legge in un comunicato rilasciato dalla presidenza ugandese, e una dichiarazione simile è stata resa nota dalla controparte tanzaniana. (Reuters)