Bruno Gilli
Editions Haho, Lomé 2016, pp. 448

Scritto da un missionario comboniano di origini trentine, da quasi 50 anni al lavoro tra il popolo ouatchi del sud del Togo di cui parla la lingua. Ci racconta del vodù così come è strutturato e come oggi è celebrato. In particolare il vodù Hebiesso, il più diffuso nel sudest del Togo.

Il focus dell’opera è dedicato appunto all’iniziazione a Hebiesso. L’ultima parte del lavoro, invece, analizza le costanti sociali che hanno come origine la religione e il culto del vodù, radicato nella persona ouatchi e che ne impregna i pensieri, la concezione della vita e le azioni. 

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati