36° Festival di Cinema Africano
L’intenso programma dell’edizione 2016 prevede molti film in concorso, ma anche incontri, laboratori, aperitivi. Numerose e varie le proposte che permettono si scoprire prospettive diverse sul continente africano attraverso il filtro creativo dell’arte, non solo cinematografica.

Avrà inizio venerdì 4 novembre la 36esima edizione del Festival di Cinema Africano, che come ogni anno porta a Verona novità cinematografiche e appuntamenti culturali grazie ai quali arricchire la propria immagine del continente africano, troppo spesso appiattita su notizie superficiali e luoghi comuni.

Le proposte di quest’anno intendono mostrare l’importante ruolo sociale che il cinema africano sta assumendo sempre più, impiegando i mezzi della narrazione cinematografica per fornire interpretazioni della realtà e stimolare riflessioni che possano essere utili – dal punto di vista umano, economico e sociale – e che possano stimolare un cambiamento, per costruire insieme un mondo nuovo. Non a caso, tra i dodici paesi africani rappresentati, prevale nettamente l’area del Maghreb, a conferma del fatto che i fermenti culturali e sociali di un popolo vengono spesso intercettati dal cinema, che esprime, racconta e interpreta la realtà di popoli e persone.

Sono trenta i film in concorso, tra lungometraggi (sezione Panoramafrica), corti (Africa Short) e una sezione dedicata all’attualità, Viaggiatori&Migranti, oltre a due eventi speciali fuori concorso. I film della sezione Viaggiatori&Migranti, data l’attualità del tema, saranno seguiti da momenti di approfondimento con la presenza di esperti in sala.

Oltre al concorso cinematografico, il Festival 2016 propone anche la mostra di arte contemporanea Tinga Tinga, visitabile fino al 27 novembre presso il Museo Africano, dove sarà possibile partecipare a laboratori creativi. Al Circolo del Cinema saranno invece organizzati due incontri con i registi del festival, mentre la libreria Pagina12 allestirà per questa occasione uno scaffale multiculturale. Non mancheranno la musica, la danza e il teatro, grazie agli stage organizzati in collaborazione con Afelé Festival e al duplice appuntamento con gli Afroparty di Dj Alix Ndembi. Un’attenzione particolare è come sempre riservata alle scuole, per le quali sono stati pensati momenti specifici e sezioni dedicate.

Il Festival si terrà a Verona dal 4 al 13 novembre e continuerà poi con diversi appuntamenti anche in provincia.

Per maggiori informazioni:
www.cinemafricano.it
#FCAV2016