Zambia

A un anno dalle prossime elezioni, nello Zambia tornano ad aumentare gli stipendi dei funzionari statali. Gli incrementi, disposti dal governo dopo un’intesa con i due maggiori sindacati del pubblico impiego, sarebbero di entità compresa tra il 9 e il 29%.

Per due anni qualsiasi tipo di aumento era stato bloccato a causa delle difficoltà di bilancio di Lusaka. Difficoltà, come sottolineano gli economisti, per altro nient’affatto superate.

Il paese africano, estremamente povero e dipendente dalle miniere, deve affrontare la crisi dovuta al calo dei prezzi del rame. Con gli aumenti di stipendio per i funzionari sarà ancora più complicato ridurre il deficit del Prodotto interno lordo (Pil) dal 6,9 al 3,8% entro il 2016,come previsto.

In vista delle elezioni, questa preoccupazione sembra essere stata messa da parte dal presidente Edgar Lungu. Eletto nel gennaio del 2015, aveva promesso di assicurare allo Zambia maggiore sviluppo economico e sociale. (Misna)