Tutti gli articoli - Nigrizia

Tutti gli articoli / Politica e Società

PLUS
01 Aprile 2022

Centrafrica, Touadéra alla prova dei fatti

Quello che si concluso il 27 marzo è il dodicesimo tentativo di dare un minimo di stabilità al paese. Il dialogo, privo delle voci delle maggiori forze di opposizione e dei gruppi armati, ha sortito la bellezza di 600 raccomandazioni. Che ora si tratta di attuare

Federica Farolfi (da Bangui)
PLUS
30 Marzo 2022

L’invasione dell’Ucraina, un allarme per l’Africa

Mosca sta estendendo la sua influenza nel continente attraverso la cooptazione delle élite politiche, l’uso di mercenari, l’organizzazione di campagne di disinformazione, interferenze nelle elezioni, scambio di armi con risorse naturali strategiche. Tutte modalità che hanno aumentato l’instabilità, indebolendo la sovranità dei paesi africani e dei loro cittadini

Bruna Sironi (dal Kenya)
PLUS
23 Marzo 2022

Tanzania: Samia Suluhu Hassan, bilancio positivo di un anno di presidenza

Divenuta capo dello stato il 19 marzo 2021, in seguito alla morte improvvisa del presidente John Magufuli, ha saputo imprimere una svolta decisa alla politica interna ed estera, prendendo progressivamente le distanze dal modello autocratico di gestione del potere suo predecessore. Ora punta ad essere eletta dal popolo con il voto del 2025

Bruna Sironi (dal Kenya)
PLUS
22 Marzo 2022

L’Unione africana riflette sull’ondata di golpe militari nel continente

Ad Accra si è discusso sulle sfide poste dai recenti colpi di stato, sui fattori scatenanti e su come rafforzare i quadri normativi panafricania tutela della democrazia. Prossimo appuntamento a maggio in Guinea Equatoriale

Antonella Sinopoli (da Accra)
PLUS
15 Marzo 2022

L’Africa e le nuove frontiere geopolitiche

Un paper dell’agenzia dell’Unione europea per gli studi sulla sicurezza analizza i cambiamenti che stanno radicalmente modificando il modo di approcciarsi al continente. Tra i più rilevanti, lo sviluppo di cyberspazio e infosfera

Antonella Sinopoli (dal Ghana)
PLUS
11 Marzo 2022

Un conflitto poco “ortodosso”

A fine 2021, oltre cento sacerdoti in servizio nel continente hanno lasciato il patriarcato di Alessandria (Egitto) per passare a quello di Mosca. Artefice della manovra il patriarca russo Kirill I, fedelissimo di Putin, in rotta con Tawadros II di Alessandria

Rocco Bellantone
PLUS
18 Febbraio 2022

Rwanda, archiviato l’attentato che innescò il genocidio

La Corte di cassazione ha messo il punto finale, il 15 febbraio, all’inchiesta del giudice Jean-Louis Bruguière sull’attentato che, il 6 aprile 1994, aveva abbattuto nei cieli di Kigali, in fase di atterraggio, il Falcon su cui viaggiava il presidente del Rwanda Juvénal Habyarimana. Altro passo di avvicinamento tra Macron e Kagame

Aurelio Boscaini
PLUS
09 Febbraio 2022

Donne e potere in Africa. Il caso della Tanzania

La Tanzania è finora l’unico paese del continente in cui due donne ricoprono le più alte cariche istituzionali. Ma per le donne in Africa, a fronte di importanti conquiste in politica, non corrispondono altrettanti passi avanti verso uguaglianza di genere e diritti

Bruna Sironi (da Nairobi, Kenya)
PLUS
08 Febbraio 2022

Burkina Faso, il ritorno dei militari

La scarsa sintonia tra l’élite al potere e la gente comune – specie sul contrasto al jihadismo – ha consentito al tenente colonnello Paul-Henri Sandaogo Damiba di scalzare il presidente Kaboré. Ma c’entrano anche la povertà diffusa e la frustrazione di settori dell’esercito

Aurelio Boscaini
PLUS
30 Dicembre 2021

Camerun: la giustizia di Paul Biya

Non si placa la morsa repressiva del regime

Redazione
PLUS
15 Dicembre 2021

Società segrete e crimine organizzato in Nigeria

Nate come pacifiche confraternite universitarie negli anni ’50 hanno assunto in seguito i connotati di vere e proprie società mafiose, espandendosi anche in occidente. Oggi sono organizzazioni strutturate, sostenute spesso da connivenze politiche, che terrorizzano la popolazione

Giuseppe Cavallini
PLUS
09 Dicembre 2021

Perché Tshisekedi e Museveni si danno una mano

Preceduti da raid aerei e colpi di artiglieria, 32 mezzi blindati ugandesi e almeno 1500 soldati hanno varcato, a fine novembre, la frontiera congolese nel Nord Kivu, regione in stato d’assedio dal 6 maggio. Un rapporto del Congo Research Group analizza le ragioni che hanno innescato l’operazione e si sofferma sulle venature jihadiste delle Forze democratiche alleate

Marco Cochi
PLUS
29 Novembre 2021

Egitto: offensiva diplomatica nei paesi del bacino del Nilo

L'obiettivo sembra quello di isolare Addis Abeba attraverso un’alleanza strategica con il Sudan e una rete di accordi economici e militari nei paesi della regione, per vincere la contesa per la gestione delle acque del Nilo al tavolo negoziale

Bruna Sironi (da Nairobi, Kenya)
PLUS
31 Agosto 2021

Algeria-Tunisia: favori reciproci con l’arresto e lo scambio di oppositori

L’algerino Bouhafs era perfino sotto protezione dell’Unhcr

Redazione
1 2 3 4 5 6