Tutti gli articoli - Nigrizia

Tutti gli articoli / Pace e Diritti

PLUS
01 Giugno 2024

Documento Arena di Pace 2024

Verona, 18 maggio 2024

Movimenti popolari
PLUS
01 Giugno 2024

Il futuro è già qui

Tra le proposte che la Chiesa locale vuole portare avanti c’è l’inaugurazione della prima edizione di Poeti sociali, rivolta ai movimenti popolari. Altra iniziativa è la creazione di una Scuola di pace dove formare gli amministratori locali, i giovani in vista del servizio civile e i mediatori dei conflitti

Mons. Domenico Pompili, vescovo di Verona
PLUS
01 Giugno 2024

Il grido di un popolo “invisibile”

Tutto nasce da un gruppo di preti, religiosi e laici che nel 1985 decide di lanciare l’appello conosciuto come Beati i costruttori di pace rivolto alla Chiesa del Triveneto e contro il commercio delle armi. L’anno successivo individuato l’anfiteatro romano come la casa del popolo della pace

Elio Boscaini
PLUS
01 Giugno 2024

Quella riunione a Nigrizia…

L’idea di riproporre l’Arena di pace nasce nella redazione del mensile su proposta di Alex Zanotelli. Il progetto è stato condiviso da alcune riviste missionarie e da Avvenire. Ma il salto di qualità si è avuto dopo una telefonata del vescovo di Verona a papa Francesco

Giuseppe Cavallini
PLUS
01 Giugno 2024

“Siamo tutti chiamati a prendere posizione”

L’intervento del sindaco di Verona

Damiano Tommasi
PLUS
01 Giugno 2024

Un potenziale di energia pulita

Dal cammino verso Arena di Pace è emersa una grande ricchezza. Ma anche un altrettanto grande resistenza ad abbondonare il proprio singolare per confluire in un nome collettivo. Quasi assente anche un ragionamento politico sull’Europa

Luciano Ardesi
PLUS
01 Giugno 2024

L’etica delle differenze

Alla vigilia dell’incontro col Santo Padre le organizzazioni della società civile si sono riunite dopo settimane di incontri, per lo più online, sui cinque ambiti della manifestazione. Ne è emerso un manifesto finale, ma soprattutto una forma che articola le divergenze senza negarle, facendone una ricchezza

Brando Ricci
PLUS
01 Giugno 2024

“Ciascuno raccoglierà quello che avrà seminato”

Lo ha detto papa Francesco citando san Paolo di fronte alle decine di migliaia di “artigiani della pace” presenti allo stadio Bentegodi. Ha invitato tutti a coltivare il seme della speranza

Giuseppe Cavallini
PLUS
01 Giugno 2024

L’eredità di Francesco

La sua giornata a Verona è stata scandita da alcune parole chiavi: giovani. Passione. Partecipazione. Comunità. Audacia. Perdono. Abbraccio. Un testamento consegnato a quegli “artigiani della pace” che ogni giorno faticano nel costruire nella loro realtà, piccola o grande che sia, pratiche e relazioni non violente

Gianni Ballarini
PLUS
01 Giugno 2024

Impegno in movimento

Pace è partecipazione / Arena di Pace 2024

Gianni Ballarini
PLUS
10 Maggio 2024

Tavolo pace e disarmo

Arena di pace 2024 costituisce un grande banco di prova per unire le proprie forze per obiettivi di pace condivisi. La pace non è solo assenza di guerra, non è un cessate il fuoco o la resa all’ingiustizia, non è solo assenza di violenza e sfruttamento. La pace è nonviolenza in tutte le sue dimensioni: economiche, sociali, culturali, interpersonali

Luciano Ardesi
PLUS
19 Aprile 2024

Il futuro è oggi. Si vince o si perde tutti insieme

Il tempo che viviamo è il tempo della cura. Dobbiamo mobilitarci facendo la nostra parte per la salvaguardia del Creato. La passività è l’atteggiamento più sbagliato

Federico Sartori e Marta Bobbio
PLUS
12 Marzo 2024

Saddam il signore della guerra

È il più motivato a sostituire il padre. Alla guida del gruppo militare più feroce della Cirenaica, Tariq ben Zeyad, è autore di un catalogo di orrori, tra cui uccisioni illegali, torture, maltrattamenti, sparizioni forzate e violenze sessuali. Ora il business più lucroso sono i migranti, con la complicità di Frontex

Gianni Ballarini
PLUS
26 Febbraio 2024

I cardini della pace e del cambiamento

Il percorso che porterà all’appuntamento del 18 maggio a Verona è già iniziato e vede l’impegno di associazioni, movimenti popolari e sindacati. La pace viene declinata attraverso il confronto su cinque temi. Ci soffermiamo qui su economia e lavoro, democrazia e legalità. Migrazioni, ambiente, conflitti e nonviolenza saranno le prossime tappe

Maurizio Ferron e Patrizia Farronato
1 2 3 4