Tutti gli articoli / Rep. Centrafricana

28 Settembre 2022

Ex-uomini forti sotto processo in Guinea e Centrafrica

Prima udienza per due processi attesi da tempo: i fatti del 28 settembre in Guinea e i crimini di guerra di Seleka nella Repubblica centraficana. Il tribunale nazionale a lavoro nel primo caso; la Corte Penale Internazionale nel secondo

Roberto Valussi
PLUS
19 Settembre 2022

Africa occidentale e instabilità: i 280 hotspot criminali

Secondo il report le economie illecite non scatenano conflitti armati. Vi è spesso, però, una sovrapposizione geografica delle aree in cui i trafficanti e i gruppi criminali operano per un lungo periodo e dove si verificano instabilità e conflitti

Marco Cochi
PLUS
12 Settembre 2022

Mali/Centrafrica: civili le prime vittime del gruppo Wagner

Secondo l’ong statunitense, tra il 1° gennaio 2018, quando la compagnia paramilitare ha iniziato a operare a Bangui, e il 31 luglio 2022, il 52% degli «eventi di violenza politica organizzata» che ha coinvolto i mercenari russi ha preso di mira i civili. In Mali, il tasso sale al 71%

Redazione
08 Settembre 2022

Un bambino su 4 nel mondo che non va a scuola vive nell’Africa occidentale e centrale

La violenza nella regione del Sahel, nel bacino del Lago Ciad e nella Repubblica democratica del Congo ha costretto quasi 12.400 scuole a chiudere o cessare le attività. In totale, 57 milioni di bambini, adolescenti e giovani non vanno a scuola in 8 paesi

Redazione
28 Luglio 2022

Wagner: l'abbraccio securitario della Russia all'Africa

I mercenari del gruppo paramilitare privato russo sono in missione per conto di Vladimir Putin, sempre più deciso a estendere la sua influenza nel continente africano. Presenti storicamente in Sudan, e oggi in Libia, Mali, Mozambico e Repubblica centrafricana

Raffaello Zordan
12 Luglio 2022

In aumento le violenze sui bambini nel mondo

Il rapporto della rappresentante Onu per l'infanzia e i conflitti armati

Redazione
PLUS
08 Luglio 2022

Repubblica Centrafricana: l’azzardo della criptovaluta

Il Sango Coin è stato lanciato il 3 luglio come moneta virtuale di stato legata al Bitcoin e sarà utilizzato come porta d’ingresso per l’accesso alle risorse minerarie del paese. Un mossa che ha spiazzato tutti, in particolare la Banca mondiale e il Fondo monetario. A vantaggio di chi?

Paolo Raimondi (economista)
05 Luglio 2022

Repubblica Centrafricana: il popolo soffre, necessaria la pace

I vescovi cattolici denunciano il perdurare del conflitto con un aggravamento delle condizioni di vita della stremata popolazione. Chiedono al governo di trovare soluzioni che portino pace e sicurezza

Redazione
1 2 3 4
...
9