Una ricerca storiografica accurata e corposa, su una delle pagine più importanti della nostra storia, quella coloniale in Africa. Un testo di approfondimento, pensato con un intento didattico, alla luce del fatto che spesso i manuali scolastici trattano in maniera sbrigativa e superficiale quel capitolo storico che è invece fondamentale per comprendere la storia contemporanea dell’oggi.

Infatti, le pagine di questo e-book, offerto gratuitamente dalle due docenti che lo scrivono, arrivano fino ai giorni nostri. Proponendo anche una nutrita parte finale di approfondimento che si compone non solo della parte bibliografica di riferimento al lavoro, ma anche di suggerimenti su film e letterature migranti, passate e recenti, che arrivano fino al contributo di chi dall’Africa e arrivato in Europa, ponendo il quesito di una identità da riconoscere.

Un lavoro necessario, per restituire complessità storica a un tema spesso rimosso o liquidato con un fare giustificatorio, raccontato, declassandolo come “colonialismo straccione”, come un qualcosa che comunque ha fatto del bene nei paesi africani in cui è arrivato, perché ha portato infrastrutture e civiltà. Di Sapio e Medi ripercorrono la storia colonia per colonia, raccontando i contesti africani e i danni del colonialismo, smontando i miti legati a un imperialismo mai davvero esistito e soffermandosi sulle ombre, per contrastare una narrazione da sempre distorta e intrisa del sempreverde mito degli “italiani brava gente”.