Cittadinanza e paradossi: con Giolitti era più facile diventare italiano - Nigrizia
PLUS
Dibattito sullo ius scholae
Cittadinanza e paradossi: con Giolitti era più facile diventare italiano
110 anni fa venne approvata una legge sull’integrazione degli stranieri più avanzata dell’attuale e per nulla influenzata dalle minacce sull’identità nazionale. Se passa la riforma in discussione saranno circa 300mila i giovani “stranieri” beneficiari del diritto a essere italiani
05 Luglio 2022
Articolo di Gianni Ballarini
Tempo di lettura 1 minuti
La storia siamo abituati ad ammassarla nella più vicina pattumiera dei ricordi. Ma 110 anni fa, in piena età giolittiana, con Vittorio Emanuele III a rappresentare il regno, il sentiero per l’integrazione degli stranieri era molto meno accidentato dell’attuale. Si stava meglio quando si stava peggio? Oggi è un continuo alzare barricate. Ragioni ideologiche contribuiscono […]
Per accedere al post devi acquistare Membership Plus, Membership Top or Membership Sostenitore.
Copyright © Nigrizia - Per la riproduzione integrale o parziale di questo articolo contattare previamente la redazione: redazione@nigrizia.it