Nigeria

Il presidente della Nigeria Muhammadu Buhari ha approvato un pacchetto da 2,1 miliardi di naira (1,4 miliardi di dollari) per aiutare gli stati federali nigeriani in fallimento a pagare gli stipendi dei dipendenti pubblici. 

Almeno 12 dei 36 stati della Nigeria devono ai loro lavoratori, alcuni dei quali non sono pagati da sette mesi, più di 550 milioni di dollari in stipendi e indennità. 

Le entrate del governo, che dipende in gran parte dalle esportazioni di petrolio essendo il più grande produttore dell’Africa, sono fortemente diminuite a causa di un calo dei prezzi del petrolio a livello mondiale. 

Il mese scorso il presidente Buhari ha detto che le finanze statali sono praticamente esaurite. 

Il presidente ha promesso di recuperare i miliardi “rubati” sotto le amministrazioni precedenti, e di affrontare la corruzione, uno dei principali problemi del paese.  (Bbc)