Tutti gli articoli - Nigrizia

Tutti gli articoli / Politica e Società

PLUS
01 Ottobre 2023

La democrazia? Un cavallo di Troia

Il passe-partout dell’ingerenza internazionale e di una sclerotica élite nazionale. Cresce così la frustrazione verso i governi e aumenta la protesta di chi non è riuscito a intercettare nulla delle ricchezze. A ribellarsi è la fascia dei più miseri che si affidano all’ultimo venuto

Mario Giro
PLUS
01 Ottobre 2023

Fragilità concatenate

Insicurezza e instabilità dell’area non sono una conseguenza del sottosviluppo o della povertà della regione, ma spesso il prodotto della crescente delegittimazione dei processi politici, delle derive nella costruzione dello stato, perseguite dalle classi dirigenti della regione

Alessio Iocchi, Università Orientale di Napoli, aiocchi@unior.it
PLUS
29 Settembre 2023

Liberia: democrazia scettica

Il suo inizio muove dagli Stati Uniti nel 1800. Ha conosciuto una lunga guerra civile e la riconciliazione. Ha saputo esprimere, nel 2005, la prima presidente del continente. Oggi la Liberia non è ancora in grado di garantire una vita dignitosa a buona parte dei suoi cittadini

Lucia Ragazzi
PLUS
21 Settembre 2023

Democrazie asfittiche

Il golpe ci dice tante cose: le forti divisioni che attraversano la società nigerina, la fine del modello neocoloniale francese, la conclusione dell’approccio securitario al Sahel, rivela la credenza che un governo di uomini forti sia miracoloso e infine è una manna per i jidahisti

Laura Berlingozzi, ricercatrice in Relazioni internazionali alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa
PLUS
30 Agosto 2023

Rwanda, il gendarme d’Africa

Le sue missioni militari in Centrafrica, Mozambico e prossimamente in Benin realizzano il mantra caro a Kagame: «Soluzioni africane a problemi africani». Ma la sua è anche una diplomazia economica: i soldati difendono gli interessi degli imprenditori rwandesi. Non tutti i paesi africani, tuttavia, apprezzano questo protagonismo

Gianni Ballarini
PLUS
29 Agosto 2023

Tunisia e migranti: le complicità della polizia

Dai tempi di Bourguiba le forze dell’ordine sono al centro del potere. E spesso colluse con i grandi trafficanti. Il presidente Saied evita lo scontro per la sopravvivenza del suo regime. Da decifrare l’influenza algerina nel paese

Mahrez Karoui, da Tunisi
PLUS
09 Agosto 2023

Il potere “cementato” di Dangote

L’imprenditore del cemento (e non solo) non conosce più rivali in Nigeria e nel continente. Gestisce un vasto e diversificato impero economico; possiede un patrimonio personale valutato in 18,7 miliardi di dollari. Solidi i suoi legami con il partito di governo All Progressives Congress, anche se lui preferisce coltivare buoni rapporti con i governatori dove ci sono le sue attività

Rocco Bellantone
PLUS
04 Luglio 2023

Esequie di Berlusconi e quella predica da don Abbondio

Monsignor Delpini si è industriato a elaborare un ritratto dell'imprenditore-politico che potesse accontentare al tempo stesso i suoi ammiratori e i suoi detrattori

Gad Lerner
PLUS
01 Luglio 2023

Erdogan spina nel fianco di Washington e della Nato

Il “sultano” turco, rieletto per un terzo mandato, rimane nella Nato ma si muove a tutto campo e guarda a Russia e Cina. E governa un paese sempre più nazionalista, freddo con Usa e Ue

Mostafa El Ayoubi
PLUS
22 Giugno 2023

Sierra Leone, un paese impoverito

Gli indicatori economici mostrano un’evidente crisi. L’aumento del costo della vita ha innescato nelle città proteste violente che hanno visto centinaia di feriti, più di venti morti. A contendersi la presidenza gli stessi nomi del 2018: Maada Bio e Kamara. Elezioni in equilibrio. Peserà il voto etnico

Luca Onesti
PLUS
20 Giugno 2023

Razzismo al contrario, esiste?

Il disagio che prova chi è visto da gente cosiddetta “bianca” in modo “diverso” per il colore della propria pelle, rappresenta una grossa sfida per chi ha l’impressione di doversi per tale motivo giustificare. L’importanza di saper sublimare questo disagio rendendosi orgogliosi della propria identità

Gaia Dominici (Siankiki)
PLUS
19 Giugno 2023

Sudan: la resistenza della società civile

Associazioni, comitati, movimenti sono stati decisivi nella cacciata dell’ex presidente El-Bashir. Oggi sono stati zittiti dalla guerra. Ma restano pur sempre attivi con gli strumenti a loro disposizione. Perché per uscire dalla crisi bisogna passare anche da loro

Bruna Sironi (da Nairobi)
PLUS
12 Giugno 2023

Sudan, ritorno al passato

I timori espressi fin dai primi giorni dello scontro è che la posta in gioco non sia tanto il potere di una delle due forze armate in conflitto, quanto il ritorno in grande stile al regime islamista precedente, come molti politici ed esponenti della società civile sudanese affermano da tempo

Bruna Sironi (da Nairobi)
PLUS
07 Giugno 2023

Libia, pax petrolifera

La conflittualità non si è esaurita, ma è progressivamente passata da una dimensione militare a una più economico-politica. L’obiettivo delle forze in campo è gestire la rendita petrolifera e la capacità di spesa per finanziare investimenti pubblici e reti clientelari

Antonio M. Morone*, da Tripoli
1 2 3 4 5 6 7
...
11