Brigida Proto
Carocci, 2018, pp. 238, € 26,00

Condotta in Sicilia, in particolare a Catania, nel corso del 2013, questa ricerca sociologica è centrata sui mercati urbani.

L’autrice, dottore di ricerca in Politiche pubbliche del territorio, l’ha svolta avvalendosi dell’aiuto di Aida, donna senegalese che vende bigiotteria al mercato da primavera ad autunno inoltrato. «In quanto spazio pubblico, il mercato urbano emerge come nuova frontiera di democrazia, capace di raccogliere differenze, contenere l’affanno sociale, tutelare il diritto al lavoro e difendere la dignità umana».