Malawi e Mozambico
La fondazione Nigrizia ha aperto una sottoscrizione per far fronte ai danni del maltempo e per aiutare le missioni comboniane nei due paesi dell’Africa australe.

Nei giorni dal 14 al 17 marzo, un violento ciclone si è abbattuto su Mozambico, Malawi e su parte dello Zimbabwe. I danni sono ingentissimi: si parla di alcune centinaia di morti, migliaia di feriti e dispersi, e centinaia di migliaia di sfollati. Ovunque ci sono case crollate o gravemente danneggiate, strade e ponti spazzati via, campi devastati e i raccolti previsti per maggio andati distrutti.

La città di Beira, nella regione centrale del Mozambico è stata la più gravemente colpita. “Drammatica e terrificante” è la situazione dei suoi 500mila abitanti. Si stima che il 90% della città e della periferia sia “danneggiata o distrutta”, ed è irraggiungibile per via terra. Mancano energia e acqua potabile. Le comunicazioni bloccate.

Secondo i dati del governo del Mozambico sono 873 le case distrutte, 24 gli ospedali e 267 le scuole parzialmente o totalmente danneggiate. I morti sono più di 100, ma potrebbero salire a oltre 1.000, come teme il presidente del Mozambico Filipe Nyusi.

Il giorno 15 marzo il ciclone Idai ha raggiunto lo Zimbabwe e ha proseguito la sua corsa devastatrice in Malawi dove forti piogge hanno causato gravi inondazioni in 14 dei 28 distretti nella parte meridionale del paese.

Si stima che complessivamente siano oltre 2,5 milioni le persone colpite dalla furia devastante del ciclone.

Comboniani

Da tanti anni, nei paesi dell’Africa meridionale operano i nostri missionari. In Mozambico ci sono 44 comboniani, responsabili di 12 parrocchie, mentre in Malawi ve ne sono 17, incaricati di 5 parrocchie a Lirangwe, Lisungwi, Balaka e Mbera, zone sommerse dall’acqua al passaggio del ciclone. I missionari stanno bene, anche se le loro abitazioni hanno avuto grossissimi danni. Intanto continua a piovere e questo rende ancora più difficile portare soccorso alle persone bisognose.

Per venire incontro alle necessità di tanti fratelli e sorelle nelle zone colpite dal ciclone Idai, abbiamo aperto una sottoscrizione per una raccolta fondi che verranno inviati ai nostri missionari comboniani del Malawi e del Mozambico impegnati a provvedere aiuti di emergenza per la popolazione e per la ricostruzione.

Fondazione Nigrizia ringrazia quanti vorranno contribuire a questa causa con la loro generosità.

Per donazioni si utilizzino le seguenti opzioni:

BONIFICO
BANCA POPOLARE
FONDAZIONE NIGRIZIA ONLUS
IBAN: IT23 M 05034 11715 0000000 12639
BIC: BAPPIT21015

CONTO CORRENTE POSTALE
FONDAZIONE NIGRIZIA ONLUS
NUMERO DI CONTO:7452142
IBAN: IT87 V 076 0111 7000 0000 7452142
BIC: BPPIITRRXXX

Nella causale siete pregati di indicare: Progetto AF 110